Quale tastiera comprare – Guida per genitori


Tuo figlio sta crescendo, sta venendo sempre più a contatto con il mondo che lo circonda, è venuto a conoscenza che la musica può essere anche suonata oltre che ascoltata e inizia ad avere il desiderio di suonare uno strumento musicale, magari il pianoforte o la tastiera.

Mentre a tuo figlio spetta la parte facile (scegliere quale strumento imparare a suonare) a te compete la parte più difficile: cercare di capire quale modello comprare magari risparmiando il più possibile.

Vi è una così vasta gamma di strumenti musicali che la scelta può sembrare scoraggiante, ma con la giusta consulenza saprai esattamente cosa comprare.

spazio-pianoforteHai spazio sufficiente per ospitare un pianoforte?

Prima di tutto devi considerare lo spazio che hai a disposizione in casa. Se non hai molto spazio allora dovrai probabilmente orientarti su una tastiera.

Le tastiere hanno dimensioni diverse soprattutto in funzione del numero di ottave presenti. Un’ottava è composta da 13 tasti (8 tasti bianchi e 5 tasti neri), e le tastiere possono contenerne da 2 a 7.  Vi sono tastiere in commercio che hanno solo un paio di ottave, ma per cominciare è comunque  necessaria una tastiera un pò più estesa; meglio partire da almeno 3 ottave.

Le tastiere inoltre, a differenza dei pianoforti o dei pianoforti digitali, hanno svariate funzionalità: suoni, ritmi, accompagnamenti, metronomi e molto altro ancora.

Quale differenza c’è tra tastiera e pianoforte digitale?

I pianoforti digitali, a differenza delle tastiere, non vanno mai sotto a 76 tasti e solitamente hanno solo le funzionalità di base.

Tuttavia il loro vero pregio è quello di avere dei tasti più simili a quelli di un vero pianoforte acustico, sia nelle dimensioni, sia soprattutto nella loro pesatura ovvero la resistenza alla pressione del tasto quando schiacciato dal pianista che in un pianoforte acustico è dovuta all’inerzia di una complessa meccanica in legno messa in movimento dalla forza impressa sul tasto.

In ogni caso, sia le tastiere che i pianoforti digitali di oggi hanno entrambi delle uscite esterne, tipo midi oppure usb, con la possibilità quindi di collegarsi a sequencer o computer/tablet e poter quindi registrare le proprie esecuzioni sul Pc. Prevedono anche l’uscita phones per poter collegare una cuffia, permettendo così di suonare a lungo senza disturbare tutta la famiglia.

Discorso diverso invece per i pianoforti acustici i quali per essere collegati al computer o per essere silenziati hanno bisogno di un sistema di sensori ottici e una specifica centralina (scopri come mettere in cuffia il tuo pianoforte acustico).

Quindi Pianoforte, Pianoforte Digitale o Tastiera?

Parliamo di 3 “tipologie” di strumenti che presentano tutti dei tasti bianchi e neri, che sembrano essere lo stesso tipo di strumento ma che in realtà differiscono notevolmente. Per esempio la tastiera, avendo un tasto leggero non è adatta per l’apprendimento di tipo pianistico, che invece il piano digitale riesce a soddisfare discretamente.

Ad averne la possibilità, la cosa migliore da fare è sicuramente quella di acquistare o noleggiare un pianoforte. Ne siamo così convinti che da anni diamo la possibilità a tutti di avere un vero pianoforte in casa (scopri come avere un pianoforte a partire da 35 euro al mese).

Questo perché il pianoforte acustico ha tasti, meccanismi e suoni molto diversi da qualsiasi pianoforte digitale (anche quelli più costosi) e da qualsiasi tastiera presente sul mercato. Nessuna azienda al mondo è riuscita ad oggi a simulare fedelmente la meccanica e a campionare perfettamente il suono di un pianoforte acustico.

Imparare a suonare su un pianoforte acustico vuol dire saper padroneggiare lo strumento ed essere in grado poi di passare a qualsiasi tastiera o piano digitale di qualunque marca e modello senza troppi problemi, cosa invece meno fattibile se si impara ad esempio con una tastiera.

Quando invece è consigliabile una tastiera

Se il pianoforte non è nelle tue possibilità o tuo figlio sta imparando a suonare a scuola nel corso base di Educazione Musicale e ha necessità di uno strumento facilmente trasportabile, allora la tastiera fa al caso tuo.

Non è necessario comprare una tastiera costosa o di grandi dimensioni (anche perchè grandi dimensioni vuol dire avere uno strumento più pesante da trasportare). Sicuramente ci vorrà un minimo di circa 37 tasti e questo è il tuo unico vero requisito che dovresti rispettare.

Livello base: Tastiera mini –Questa tastiera va bene per bambini molto piccoli ma in realtà non è una tastiera adatta a bambini che già frequentano la scuola primaria.

Livello scolastico: Orla MK37 (37 tasti, 129 strumenti, 100 stili di accompagnamenti)
Livello studente: Yamaha PSR- 253 (61 tasti, 385 strumenti di alta qualità, 100 stili di accompagnamento, numerose funzioni, compresa di stand)
Livello intermedio: Yamaha PSR-E443 (61 tasti, 755 strumenti di alta qualità, 186 stili di accompagnamento, numerose funzioni, compresa di stand)

Cerco uno strumento più simile ad un pianoforte acustico

Se siete alla ricerca di uno strumento che possa sostituire il pianoforte acustico la soluzione allora è sicuramente un pianoforte digitale con il tasto pesato o semi pesato. La differenza tra le due tipologie sta nella resistenza del tasto quando viene premuto.

Il primo (tasto pesato) è più fedele ad un pianoforte acustico mentre il secondo (tasto semi pesato) rappresenta una via di mezzo tra una tastiera e un pianoforte.

Come detto la tastiera di un pianoforte acustico ha solitamente un minimo di 76 tasti fino a raggiungere i tipici 88 tasti di un pianoforte tradizionale.

Livello base : Medeli SP4000 (88 tasti pesati compreso di stand)
Livello intermedio: Yamaha P-115 (88 tasti pesati)
Livello superiore: Yamaha p-255 (88 tasti pesati)

In ogni caso Prima dell’acquisto

  • Controlla le dimensioni della tastiera, e assicurati di avere lo spazio per accoglierla.
  • Assicurati che il pianoforte digitale abbia le casse integrate altrimenti dovrai comprare delle casse a parte. Tutti i pianoforti digitali che ti abbiamo indicato hanno le casse incorporate.
  • La maggior parte dei pianoforti digitali e le tastiere avranno bisogno di uno stand (ma non le tastiere che ti abbiamo linkato e il piano digitale P-115 che vendiamo già con lo stand incluso).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *