chitarra classica foresta

5 Consigli per l’acquisto della tua prima chitarra


Come musicista alle prime armi, l’esperienza con il tuo primo strumento è di vitale importanza. Scegliere la chitarra giusta significa decidere quale tipo di chitarra troverai più emozionante e motivante da suonare.

Se siete già stati in un negozio di strumenti musicali, vi sarete accorti che ci sono tanti modelli di chitarre classiche, elettriche o folk disponibili all’acquisto. Tutta questa ampia scelta potrebbe spaesarvi un po’, tuttavia non è così difficile come potrebbe sembrare.

 

obbiettivochitarraDEVI PRENDERE IN CONSIDERAZIONE I TUOI OBBIETTIVI

Prima di decidere su che tipo di chitarra indirizzarti, è necessario pensare quale tipo di musica ti piace e desideri imparare. Se vuoi suonare musica classica o jazz per esempio, non potrai indirizzarti su una chitarra adatta al genere Metal.

Rispondi a queste domande: chi sono i tuoi artisti preferiti? Chi ti piacerebbe imitare?

Se inizi a rispondere a queste domande, puoi davvero fare una selezione sul tipo di strumento che potresti prendere in considerazione per l’acquisto.
budget-chitarra

QUALE BUDGET HAI A DISPOSIZIONE PER L’ACQUISTO DELLA TUA CHITARRA?

Il budget che hai a disposizione è certamente un fattore che limita la s
celta della tua prima chitarra. I prezzi proposti partono dai 50 euro fino ad arrivare a cifre molto alte, anche a 10.000 euro.

In genere partire con una chitarra acustica (classica o folk) può essere più conveniente, perchè devi solo acquistare lo strumento e un accordatore e non devi preoccuparti di acquistare un amplificatore, cavi, pedali per gli effetti, alimentatori ecc.

In ogni caso la chitarra che ti da il feeling migliore è quella che ti divertirai più a suonare e che ti motiverà di più a diventare un bravo musicista.

Le chitarre a prima vista possono sembrare molto simili, sia per i colori che per le forme.

In realtà, nella scelta non si deve far troppo caso alla forma o ai colori, ma al suono e alla sintonia con lo strumento. Inoltre, la chitarra che ci piace non è necessariamente quella più bella o più costosa.

Certo, uno strumento da 100 euro ha sicuramente un feedback peggiore rispetto ad uno da 500 euro e, di conseguenza, il divertimento sarà sicuramente diverso. Ma stiamo parlando di due fasce di prezzo molto distanti tra loro.

3) CONSIDERA L’ACQUISTO DI UNA CHITARRA USATA

Se avete un budget limitato, considerate l’acquisto di una chitarra usata.

Uno strumento usato ha però più probabilità di presentare dei problemi. Per questo ti consigliamo di appoggiarti ad un negozio per l’acquisto del tuo usato, perché sarai certo di avere uno strumento che è stato controllato e settato da personale competente. Inoltre avrai sempre un punto di riferimento a cui appoggiarti dopo il tuo acquisto.

Un’altra soluzione è quella di chiedere in prestito una chitarra ad un conoscente, così da provare e decidere se è davvero il tipo di esperienza che state cercando, senza fare nessun tipo di investimento. Ma poi…

4) CONSIDERARE L’ACQUISTO DI UNA CHITARRA UN INVESTIMENTO

Uno dei maggiori timori è che si spenderanno dei soldi per imparare a suonare una chitarra e poi non ci si diverte quanto si pensava.

Tuttavia, anche se finirai per disinteressarti completamente della chitarra (cosa piuttosto improbabile), se hai fatto un buon investimento, potrai sempre rivenderla e recuperare una buona parte, magari proprio rivolgendoti al negozio dove l’hai acquistata.

Pensa, che alcune chitarre acquistano addirittura valore nel tempo, così che rivenderle dopo diversi anni potrebbe portare anche ad un guadagno, questo avviene su strumenti di qualità.

5) CHITARRA ELETTRICA O CHITARRA ACUSTICA?

Ok, hai considerato i tuoi obbiettivi, il tuo budget, l’acquisto di uno strumento usato e un eventuale investimento in una chitarra nuova. Ora, come scegliere il tipo di chitarra da acquistare?

Abbiamo detto che molto dipende dal tipo di musica che vorresti imparare a suonare. Il genere influenza drasticamente il tipo di chitarra da scegliere.

Quindi se hai intenzione di scatenarti e alzare la distorsione allora puoi acquistare una chitarra elettrica.

Se invece vuoi imparare a suonare le tue canzoni preferite che passano in radio e accompagnare i tuoi amici durante le feste, dovresti probabilmente comprare una chitarra acustica (classica o folk).
suonare-chitarra-elettrica

LA CHITARRA ELETTRICA È PIÙ FACILE DA SUONARE.

Le chitarre elettriche sono fisicamente più facili da suonare, ammesso che siano correttamente regolate, perché hanno un corpo più piccolo, un manico più sottile e utilizzano delle corde più fini.

I pick-up e l’amplificatore, inoltre, fanno tutto il lavoro di proiettare il suono nell’ambiente, anche con un tocco leggero da parte del chitarrista.

La proiezione del suono da parte dell’amplificatore o l’uso del pedale permettono di avere a disposizione una vastissima varietà di effetti e timbri differenti, cosa che non è possibile con una chitarra acustica.

Tieni presente che, se non vuoi disturbare i vicini, puoi inoltre regolare il volume o mandare il suono in cuffia.
suonare-chitarra-acustica

LA CHITARRA ACUSTICA HA CORDE PIÙ GROSSE E RICHIEDE UN’IMPOSTAZIONE E UNA DITEGGIATURA PIÙ RIGIDA E STUDIATA.

Il piano in legno di una chitarra acustica (classica o folk) deve vibrare in modo da proiettare il suono.

Questo richiede delle corde più grosse e uno studio più consono della tecnica e della diteggiatura che non permette cattive impostazioni ed errori.

Anche la chitarra elettrica necessita di una buona impostazione tecnica ovviamente, ma questo aspetto è più marcato sull’acustica.

Inoltre il corpo della chitarra acustica è molto più grande di quello della chitarra elettrica e ha un manico più spesso per sostenere la tensione maggiore delle corde.

La chitarra acustica è sicuramente più trasportabile e adatta per essere portata in giro, a casa di un amico per una serata o al mare, o in montagna.

Stilisticamente è inoltre più versatile perché permette di riprodurre tutti i tipi di brano, dal rock al Blues, al Fingerpick, a un pezzo classico.

Ciò richiede ovviamente uno studio mirato e costanza durante l’apprendimento fino al raggiungimento dei propri obbiettivi.

QUINDI QUALE CHITARRA SCEGLIERE?

Negli anni, qualunque sia la tua scelta, il desiderio di suonare un altro tipo di chitarra avverrà naturalmente.

Non pensare che scegliere una chitarra elettrica ti precluda la possibilità di suonare una chitarra acustica in futuro. La nostra esperienza ci ha dimostrato che vari chitarristi che iniziano con un tipo di chitarra, nel tempo possono gravitare verso un altro modello.

E’ molto probabile che svilupperete competenze su entrambe le chitarre (elettriche o acustiche) e sarete in grado di riprodurre più stili musicali.

Un fattore importante è scegliere una chitarra che sia stata selezionata e controllata, per essere sicuri che eventuali problemi non vi precludano il divertimento. I fatti convincono sempre.

Chiedi ciò che è stato fatto per rendere uno strumento più facile da suonare.

Una chitarra mal costruita o non correttamente controllata e regolata, ti porterà a perdere la motivazione di proseguire gli studi, ti impedisce sia di sviluppare la tecnica corretta che di divertirti.

E’ importante la qualità e il feeling con lo strumento che acquisterete.

IL NOSTRO CONSIGLIO

Noi consigliamo sempre di iniziare con una chitarra acustica (classica o folk) perché è certamente la più indicata per imparare la giusta tecnica e per avere una solida formazione di base che permetterà poi in un secondo tempo di spaziare su qualsiasi tipo di chitarra, senza troppe difficoltà.

Sarebbe meglio scegliere una chitarra classica, ma, se preferite un suono metallico, potete optare sulla chitarra folk, anche se il manico è un pò più stretto e l’action un pò più dura per le corde di metallo che monta.

E’ importante, soprattutto all’inizio, avere i giusti stimoli e una forte motivazione, altrimenti si rischia di abbandonare prima ancora di raggiungere risultati apprezzabili.

Una chitarra in linea con i nostri gusti musicali, una chitarra con cui abbiamo un buon feeling e che sentiamo nostra mentre la suoniamo, aiuta certamente in questo e ci consente di proseguire il nostro percorso musicale con la giusta grinta ed entusiasmo.

Con una spesa di 200 euro si riesce ad avere una chitarra di buon livello per iniziare, ma, se la tua disponibilità economica non te lo permette, puoi optare su uno strumento più economico, partendo almeno da 80 euro, ricordati che la cosa più importante è che la chitarra ti deve piacere.

Vai in un negozio, provala, confronta vari modelli e quando trovi quella che ti piace acquistala.

Acquista quella, non lo stesso modello da un’altra parte, perchè le chitarre anche se della stessa marca e modello possono essere differenti.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *